Consigli per creare una password sicura


Un argomento di cui si parla poco è come creare una valida password che metta in difficoltà chi vuole accedere alle nostre aree private e dati personali senza permesso.  In molti pensiamo che non sia così difficile, anche per i meno creativi, inventare una password “a prova di hacker” che ci tenga al sicuro anche quando utilizziamo servizi online come quelli bancari dove la massima sicurezza è d’obbligo. Abbiamo già parlato, in un precedente articolo, di quali siano le password da non utilizzare per nessun motivo.

In rete si trovano svariati siti che creano in maniera del tutto casuale delle stringhe di tot caratteri che possono essere usate come password (i generatori di password). Visitando questo sito ad esempio, potete ricavare tre sequenze di caratteri (esadecimali 0-9/A-F, ASCII e alfa-numerici a-z/A-Z/0-9) sempre nuove ad ogni aggiornamento della pagina. Chiaramente risulta anche difficoltoso farsi una parola chiave di 63 spazi. Il giusto compromesso fra sicurezza e memorizzazione è circa 8-10.

Se si vuole evitare di utilizzare questi programmi, a supporto dei quali dovremo poi inevitabilmente utilizzare carta e penna o comunque qualcosa dove poter scrivere la password che altrimenti ci dimenticheremmo il metodo che mi sento di consigliare è di crearsi un personale modo per creare e ricordarsi le password che andiamo ad utilizzare nei diversi siti internet.

Messe al bando date di nascita, nomi dei figli e parole di uso comune, vediamo qualche esempio di come procedere alla creazione di password facili da ricordare e difficili da indovinare.

Una valida maniera potrebbe essere quella di incrociare due parole. Un metodo da me spesso utilizzato è mischiare lettera per lettera un mio nome con il titolo del sito. Ad esempio la password tra Andrea e Postare diventa PaOnSdTrAeRaE (notare in maiuscolo la prima parola e minuscolo la seconda): appare così una password senza senso, difficile per i calcolatori da trovare, eppure estremamente facile per noi da ricordare. Cosi facendo inoltre, ogni sito avrà la password ad doc unica e differente da altri servizi. Basterà poi aggiungere alcune cifre e anche un solo simbolo che la password si potrà dire decisamente difficile da decifrare.

Un altro modo per scrivere una password potrebbe essere di scrivere una parola con le lettere dell’alfabeto successive a quelle presenti: ovvero ABC123 diventa BCD234. Potreste usare anche la precedente o perchè no le lettere corrispondenti ad ogni lettera.

Qui sta l’inventiva dell’individuo nel trovare il metodo adatto alle proprie esigenze: sbizzarritevi a cercare, ideare, creare le password che preferite!

Abbiamo visto che non è poi cosi difficile aumentare il livello di sicurezza delle password.

In definitiva quando vi registrate a qualche servizio online perdete del tempo per riflettere sulla creazione di un nickname originale e preoccupatevi di inventare una password fantasiosa che nessuno potrà scoprire.

Hai trovato questo articolo interessante? Puoi seguirci su Facebook oppure iscriverti GRATIS ai nostri feeds! Su, coraggio!


Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

Commenta

*

Powered by WordPress | Free cell phones brand new for sale. | Thanks to Best at&t deals, Facebook Games and Conveyancing