Internet: vince la semplicità, piccola riflessione


soffione-semplicitàGoogle ne ha fatto il suo cavallo di battaglia fin da quando è nato, più di dieci anni fa. E’ stato anche grazie al suo design minimalista, coperto da brevetto dal Settembre 2009, oltre chiaramente alla sua altissima qualità nel servizio, a renderlo per anni, ed ancora oggi, il motore di ricerca migliore e più utilizzato nel pianeta, al primo posto e senza rivali.

Ed è in buona compagnia:

Mi è stato difficile per mesi comprendere l’enorme successo di Facebook. Di servizi simili ce ne erano già moltissimi in rete ed attivi da più tempo. Quale è stata allora la forza, il valore aggiunto, di questo social network? La novità, a mio parere, è la totale assenza di altri servizi creati intorno a questo. Facebook fa solo questo (almeno agli inizi): mette in relazione persone. Nel modo più semplice possibile. Ed è questa l’arma vincente: la Semplicità. Scarno nella grafica e banale nell’utilizzo

Perché ho portato avanti questi esempi? Per cercare di capire quanto la semplicità sia fondamentale nella nostra vita, che cerchiamo di ordinare in tutti gli aspetti.

Come anche Charles Bukowski, poeta e scrittore statunitense, diceva:

La verità profonda, per fare qualunque cosa, per scrivere, per dipingere, sta nella semplicità. La vita è profonda nella sua semplicità.

Internet ne è l’esempio più forte: non ultimo il caso Twitter.Se la moda di Facebook sta lentamente passando è anche vero che si prospetta da qui a breve una nuova moda in fatto di rete sociali. Twitter sta sempre più entrando nella vita della gente. Qui in Italia ancora in pochi credono nelle potenzialità di questo microblogging, eppure sono convinto che è questione di qualche mese. Il 2011 sarà l’anno di Twitter e probabilmente, questa volta, sarà qualcosa di più della tendenza del momento.

In fatto di semplicità, Twitter è impareggiabile. Per scelta tutto è ridotto all’essenziale: niente immagini (solo un piccolo avatar personale), niente video e oggetti multimediali. Solo testo, 140 caratteri. Semplicità. E fa rima con velocità. In un mondo sempre più frenetico poche parole sono l’ideale. Ci vorrà poco affinché questo servizio entri nella nostra quotidianità. Ben presto, spero, anche le televisioni e le radio capiranno l’importanza e i vantaggi dei cinguiettii. Proprio oggi (dicembre 2010), un importante operatore telefonico italiano lancia un concorso, un piccolo gioco per tutti i suoi clienti iscritti anche a twitter. Sarà il primo che darà il via a numerosi varianti ed utilizzi che le aziende più furbe sapranno sfruttare, a vantaggio anche e soprattutto della popolazione.

Anche a te piace la linearità di twitter? Mi hai già aggiunto fra i tuoi follower? 🙂

Hai trovato questo articolo interessante? Puoi seguirci su Facebook oppure iscriverti GRATIS ai nostri feeds! Su, coraggio!


Puoi lasciare un commento, oppure un trackback dal tuo sito.

2 commenti a “Internet: vince la semplicità, piccola riflessione”

  1. web agency scrive:

    purtroppo questa cosa della grafica minimale non viene ancora capita da molti

  2. […] in uno dei primi articoli di questo modesto (ma neanche troppo, no? ) blog, come Google Toolbar ci semplifica la vita durante la navigazione quotidiana in internet. Blocco popup, traduttore, compilazione […]

Commenta

*

Powered by WordPress | Free cell phones brand new for sale. | Thanks to Best at&t deals, Facebook Games and Conveyancing